Categories
computer

Le 5 chiavi per TV OLED Panasonic con esperienza cinematografica


Le 5 chiavi per TV OLED Panasonic con esperienza cinematografica

Anni fa portare “il cinema a casa” era impensabile. I televisori non avevano né la qualità dell’immagine né la capacità del suono di avvicinarsi nemmeno a un’esperienza teatrale. Tuttavia, questo è cambiato. Ora abbiamo televisori di grandi dimensioni, con sistemi audio molto più complessi, il tutto in modo da poter vivere il vero cinema nel comfort della nostra casa. E questa è stata precisamente la premessa di Panasonic negli ultimi anni: consentono agli utenti di godersi il cinema come volevano i suoi creatori. Nel 2020 continuano con la stessa idea e questo è dimostrato dalla loro nuova gamma di televisori OLED.

Quest’anno il produttore giapponese ha lanciato tre modelli che seguono la linea dell’anno scorso. Da un lato abbiamo il file Panasonic OLED HZ2000, il top di gamma con pannello di editing professionale. Il prossimo nella gamma è Panasonic OLED HZ1500, un TV OLED con sistema audio Dolby Atmos e compatibile con tutti i formati HDR. Solo pochi giorni fa abbiamo pubblicato il recensione dell’HZ1500 in OneExpert. E infine c’è il file HZ1000, il modello di accesso alla gamma OLED di Panasonic per il 2020 e che ha la stessa qualità dell’immagine del modello precedente ma con un sistema audio più modesto.

Tutti questi televisori sono stati calibrati per visualizzare l’immagine più cinematografica sul mercato. Inoltre, offrono altre funzionalità che li rendono una delle migliori opzioni se desideri acquistare una nuova TV e la qualità dell’immagine è la tua priorità. Per scoprire cosa offrono questi televisori abbiamo compilato le 5 chiavi per i TV OLED Panasonic per il 2020.

Pannello OLED e processore intelligente HCX PRO

i 5 tasti dei televisori OLED Panasonic con esperienza cinematografica del processore

I televisori OLED offrono attualmente la massima qualità dell’immagine. Produttori come Panasonic hanno passato anni a perfezionare le tecnologie nei loro OLED per risolvere i problemi che avevano i primi modelli usciti con questa tecnologia.

Attualmente non ci sono praticamente contenuti 8K, quindi una buona TV con risoluzione 4K vale la pena scommettere. Con 4K potrai notare ogni dettaglio e vedrai tutti i contenuti con la migliore qualità. Nemmeno il formato fisico, quello che offre la massima qualità, è passato all’8K, quindi non parliamo nemmeno di piattaforme di streaming o canali televisivi. Quindi una TV 4K soddisferà tutte le nostre esigenze e ci offrirà una qualità dell’immagine eccezionale per molti anni.

Di recente, Panasonic ha introdotto il suo OLED HZ1500, un televisore di fascia alta creato per utenti esigenti. È dotato del potente Processore HCX Pro, che è in grado di ridimensionare qualsiasi immagine alla risoluzione 4K.

le 5 chiavi per TV OLED Panasonic con esperienza cinematografica a pannelli

Il potente processore Panasonic è combinato con un Pannello OLED HDR master, calibrato da uno dei principali coloristi di Hollywood.

La combinazione di entrambi consente di godere della massima qualità dell’immagine in tutti i formati HDR, poiché i nuovi televisori OLED Panasonic sono compatibili con tutti i formati HDR sul mercato, inclusi HDR10 + e Dolby Vision.

Modalità regista con rilevamento intelligente

La TV Panasonic HZ1500 è Supporta Dolby Vision IQ e modalità Filmmaker con rilevamento intelligente per migliorare l’esperienza HDR di Hollywood in spazi bui o luminosi. La modalità Filmmaker è un modo di vedere film e serie approvati da registi come Christopher Nolan o Martin Scorsese.

Grazie alla potenza del processore HCX Pro, i televisori OLED Panasonic sono in grado di ottimizzare il colore e il contrasto in tempo reale nelle immagini HDR. Di conseguenza, qualsiasi tipo di segnale cinematografico e televisivo viene rappresentato con maggiore definizione e contrasto preciso.

Con la modalità Filmmaker avremo a disposizione nel carosello delle modalità di immagine televisiva una modalità appositamente progettata per visualizzare i contenuti nel modo in cui i creatori volevano che fossero visualizzati. Non avremo bisogno di eseguire una calibrazione professionale per preservare il colore, il contrasto, le proporzioni e la frequenza dei fotogrammi. Sarà solo necessario premere un pulsante.

Inoltre, Panasonic ha fatto un ulteriore passo avanti e ha incorporato il sistema Rilevamento intelligente in modalità regista. Ciò rende la modalità adatta alle condizioni di luce ambientale, offrendo la massima qualità dell’immagine sia nelle stanze buie che più luminose.

Una TV consigliata da Netflix

le 5 chiavi per TV OLED Panasonic con un'esperienza cinematografica consigliata da Netflix

La certificazione “Consigliato da Netflix” è un riconoscimento che il colosso dello streaming conferisce ad alcuni televisori che garantiscono prestazioni migliori. Il Panasonic OLED HZ1500 ha ricevuto questa certificazione. Inoltre, è uno dei pochi televisori sul mercato che include la modalità calibrata per Netflix, che garantisce la migliore esperienza con colori accurati e movimento fluido, fedele alla qualità originale e all’intento artistico di Netflix.

Queste due certificazioni ti consentono di portare i tuoi contenuti a un altro livello e intensificare l’esperienza di visualizzazione. Aggiungendo tutte queste caratteristiche, l’HZ1500 diventa uno dei televisori OLED più completi e quello fornisce l’immagine più fedele al contenuto originale.

Dolby Vision iQ

Una delle novità che quest’anno Panasonic ha implementato nei suoi televisori OLED è il Dolby Vision iQ. Dolby Vision è un sistema HDR dinamico, ovvero adatta le impostazioni HDR all’immagine che viene visualizzata in ogni momento.

Il sistema Dolby Vision iQ utilizza un sensore di luce ambientale avanzato per visualizzare ogni dettaglio dell’immagine adattato alle condizioni di illuminazione della stanza. Possiamo così godere delle migliori immagini Dolby Vision sia che ci troviamo in una stanza buia o se riceviamo molta luce nel nostro soggiorno.

Dolby Atmos suona direttamente dalla TV

Il nuovo TV OLED HZ1500 di Panasonic fornisce un Audio coinvolgente a 360º direttamente dalla TV grazie alla tecnologia Dolby Atmos.

Per ottenere ciò, Panasonic ha utilizzato lo stesso sistema nell’HZ1500 che abbiamo visto nella Panasonic GZ2000 l’anno scorso. Hai posizionato sul retro della TV altoparlanti rivolti al soffitto, mentre in fondo alla tv ne abbiamo una raffinata ed elegante Barra del suono con gli altoparlanti in avanti.

Il televisore offre una potenza totale di 80W e, lavorando con il formato Dolby Atmos e grazie al posizionamento degli altoparlanti, è in grado di offrire una Audio 3D coinvolgente senza necessità di apparecchiature esterne.

E questi sono i 5 tasti che rendono la TV Panasonic OLED HZ1500 e la sua gamma pari sono un’ottima opzione se vuoi goderti il ​​cinema autentico a casa.




Altre notizie su … , , ,



Source link

Categories
computer

Nuovo Asus ZenBook con processori Intel Core di 11a generazione


asus-zenbook-processors-intel-core-11th-generation-02

Intel ha dovuto mostrare i suoi nuovi processori per notebook, i Tiger Lake sono una proposta con la stessa litografia, ma in linea di principio promettono di competere con i Ryzen di AMD. Qualche settimana fa vi abbiamo mostrato uno dei primi laptop a montare questi processori, il Acer Swift 5 (2021). Oggi, Dopo il lancio dell’undicesima generazione di Intel Core, Asus ha annunciato la famiglia che monterà questi nuovi processori. L’Asus ZenBook sarà quello che rilascerà questi processori e vi diremo tutte le caratteristiche di questi laptop.

Nuovo Asus ZenBook con processori Intel Core di 11a generazione

asus-zenbook-processors-intel-core-11th-generation-05

Sebbene i laptop appartengano alla famiglia ZenBook, sono destinati a diversi tipi di utenti. Il primo è l’Asus ZenBook Flip S (UX371), la cui caratteristica principale è quella di avere una cerniera ErgoLift a 360 gradi che gli conferisce diverse posizioni. e quindi rientra nella categoria delle convertibili. Inoltre, lo schermo di questa apparecchiatura è dotato di tecnologia OLED con risoluzione 4K UHD e convalida da parte di PANTONE. Avere questa validazione significa che può visualizzare una vasta gamma di colori, in particolare supporta il 100% della gamma DCI-P3 e a questo si aggiunge la certificazione VESA DisplayHDR 500 True Black per HDR o contenuti ad alta gamma dinamica. All’interno di questo computer quello che troveremo è l’undicesima generazione di Intel Core i7 con le nuove schede grafiche Intel Iris Xe, che accompagnano questo processore da 16 GB di RAM e fino a 1 TB di SSD PCIe 3.0 x4. La connettività non è da meno e porta ciò che ci si aspetta: Thunderbolt 4 USB C, una porta USB 3.2 di prima generazione e di tipo A (quella di tutta la vita) e un HDMI. L’autonomia promette fino a 15 ore di utilizzo, anche se dovrà essere vista in situazioni di utilizzo reale.

asus-zenbook-processors-intel-core-11th-generation-06

Il prossimo sulla lista è l’Asus ZenBook Flip 13Già dal nome intuiamo che ha una cerniera ErgoLift a 360 gradi. In realtà, questo laptop condivide diverse caratteristiche con il precedente, le differenze sono che non ha uno schermo OLED e la batteria offre fino a 14 ore di utilizzo invece delle 15 ore del modello Asus ZenBook Flip S. A proposito della batteria, questo laptop Supporta la ricarica rapida da 65 watt tramite USB C.. All’interno troveremo Intel Core i7 di 11a generazione, 16 GB di RAM, grafica Intel Iris Xe e SSD PCIe 3.0 fino a 1 TB. Questo computer ha un fratello da 15 pollici, l’Asus ZenBook Flip 15. Le differenze sono che integra uno schermo OLED con risoluzione 4K e convalida PANTONE per i colori (100% DCI-P3). La cosa interessante di questo fratello maggiore è che oltre ad avere la grafica Intel Iris Xe, anche Ha un’opzione per la grafica NVIDIA dedicata. La NVIDIA GeForce GTX 1650 Ti sarà incaricata di fornire potenza grafica a questo laptop.

asus-zenbook-processors-intel-core-11th-generation-07

Passiamo all’Asus ZenBook S, un laptop con uno schermo da 13,9 pollici e le cui proporzioni sono 3: 2. Se trovi difficile immaginarlo, pensa a un iPad in orizzontale, il formato è più alto che largo e questo in linea di principio migliora l’esperienza durante la consultazione delle pagine web. Questa schermata è convalidata da PANTONE e ha una risoluzione di 3,3 K o che arriva a essere 3.300 x 2.200 pixel. La configurazione interna è la stessa delle precedenti e la connettività include un lettore di schede MicroSD. Ulteriore, integra l’Asus NumberPad 2.0 come altre apparecchiature del marchio. Il prossimo è l’Asus ZenBook 14, lo schermo è la dimensione che dà il nome a questo modello e supporta il 100% della scala sRGB. All’interno abbiamo la stessa configurazione dell’Asus ZenBook S tranne che per la grafica, beh possiamo scegliere di integrare una NVIDIA GeForce MX450.

asus-zenbook-processors-intel-core-11th-generation-08

Un mese fa abbiamo testato l’Asus ExperBook B9 con processori Intel di decima generazione. Già abbiamo tra noi il suo rinnovo, è un laptop con un peso di 880 grammi e certificato militare MIL-STD 810H che rassicurerà gli utenti meno attenti. Viene fornito con Intel Core i7 di 11a generazione, grafica Intel Iris Xe e WiFi 6. Inoltre, in termini di archiviazione troviamo due alloggiamenti SSD per poter montare RAID 0 e RAID 1. L’elenco non è ancora finito e ora È ora di dedicare qualche parola agli Asus ZenBook 13 e 14. Sì, abbiamo già parlato di questa famiglia poche righe sopra. Ma Si tratta di altri modelli che non hanno una grafica dedicata, ma a loro volta offrono la possibilità di montare fino a 32GB di RAM. Inoltre, ora hanno 21 ore di autonomia teorica. Per quanto riguarda gli interni, abbiamo diverse opzioni di processori Intel Core di 11a generazione.

asus-zenbook-processors-intel-core-11th-generation-09

Abbiamo raggiunto gli ultimi modelli: l’Asus VivoBook. Naturalmente, all’interno di questi modelli ci sono differenze. Cominciamo con l’Asus VivoBook 14/15. Troviamo quattro opzioni, VivoBook X413 e 513 hanno uno chassis in plastica mentre VivoBook K413 e K513 ne hanno uno in metallo. Per quanto riguarda gli interni abbiamo come centro nevralgico l’Intel Core i7 di 11a generazione accompagnato da 16GB di RAM, WiFi 6 e SSD PCIe. È il turno di Il VivoBooK S13 / S14 / S15. La differenza è che il loro design è più audace e giovanile, hanno più colori tra cui scegliere. e in termini di potenza, integrano la memoria Intel Optane H10 per migliorare l’accesso ai dati. L’ultimo laptop di cui parleremo è l’Asus VivoBook Flip 14, con il suo nome diamo per scontato la cerniera ErgoLift a 360 gradi e che ha un touch screen compatibile con lo stilo Asus Pen. La configurazione interna segue lo stesso schema del resto: processori Intel Core i7 di 11a generazione, grafica Intel Iris Xe, 16 GB di RAM e 1 TB di SSD PCIe.

Prezzo e disponibilità del nuovo Asus ZenBook con Intel Core i7 di 11a generazione

asus-zenbook-processors-intel-core-11th-generation-10

Per il momento non abbiamo molti dettagli sul prezzo o sul suo lancio sul mercato. È possibile che arrivino a metà di questo ultimo trimestre dell’anno. La cosa più sicura, viste le sue caratteristiche, è che troviamo attrezzature i cui prezzi sono coerenti. Non appena saremo a conoscenza di queste informazioni, ti faremo sapere aggiornando questo articolo.




Altre notizie su … ,



Source link

Categories
computer

Il nuovo Chromecast di Google è ora autonomo grazie a Google TV


Il nuovo Chromecast di Google è ora autonomo grazie a Google TV

Appariva nelle fughe di notizie da diversi giorni fino a quando finalmente, solo pochi minuti fa, Google ha introdotto il nuovo Chromecast con Google TV. E ha una grande differenza rispetto al suo predecessore. Ora è un dispositivo separato, con il proprio sistema operativo. Cioè, non avremo più bisogno del cellulare per inviare contenuti. Potremmo dire che siamo di fronte a un dispositivo Android TV tascabile, molto simile a Amazon Fire TV Stick.

Il nuovo Chromecast di Google è leggermente diverso dal suo predecessore quando si tratta di design. Ora sfoggia una finitura leggermente più arrotondata ed è disponibile in tre colori: bianco, rosa e azzurro. Dove troviamo una grande differenza è questo questo nuovo modello include un piccolo telecomandoSplendidamente progettato, offre accesso diretto a Netflix e YouTube, oltre a un pulsante per avviare Google Voice Assistant. Include anche un pulsante per accedere al menu principale e un pulsante per “tornare indietro” nel sistema. In basso ha altri due pulsanti, uno per accendere e l’altro per cambiare input. E infine, sul lato ha due pulsanti che sembrano essere per controllare il volume. Cioè, un comando compatto ma abbastanza completo.

A livello tecnico, Chromecast con Google TV riproduce contenuti con risoluzione fino a 4K 60 fps e HDR. Per quanto riguarda i video, supporta i formati Dolby Vision, HDR10 e HDR10 +. E quando si tratta di audio, supporta Dolby Digital, Dolby Digital Plus e Dolby Atmos (passthrough). Sfortunatamente, i formati DTS e HD vengono tralasciati, poiché includendoli si parlerebbe di un giocatore da tenere in considerazione.

nuovo Chromecast con telecomando Google TV

In termini di connettività, il nuovo Chromecast ha WiFi 802.11ac dual band e Bluetooth. Il cavo HDMI si collega direttamente al televisore e il dispositivo è alimentato da USB Type-C.

Per quanto riguarda il comando, ha un accelerometro, Bluetooth, infrarossi per controllare la TV (o la soundbar o il ricevitore AV) e un microfono integrato per l’Assistente Google.

Google TV, la grande novità del nuovo Google Chromecast

Ma la grande novità inclusa nei nuovi Chromecast non è nell’hardware, ma nel software. Come sapete, fino ad ora il Chromecast era un semplice “ricevitore” delle trasmissioni che noi inviavamo da cellulare o tablet. Ora questo è cambiato, il che è, a mio avviso, una buona notizia.

nuovo Chromecast con sistema Google TV

Google TV Si basa su Android TV. In effetti, sembra più un livello di personalizzazione in cima al sistema o una riprogettazione dell’interfaccia. La sua caratteristica principale è quella organizzare tutti i contenuti distribuiti nei servizi di streaming su un’unica schermata per rendere più facile trovare ciò che vogliamo vedere.

Il sistema ci farà suggerimenti personalizzati in base ai nostri abbonamenti, alla cronologia delle visualizzazioni e ai contenuti che abbiamo acquistato. Quando cerchiamo una serie o un film, vedremo rapidamente se è incluso nei nostri servizi contrattati o quanto ci costerebbe vederlo su altri siti. E, naturalmente, sarà ancora possibile inviare contenuti da centinaia di applicazioni Android e iOS direttamente da cellulare, laptop o tablet.

D’altra parte, il nuovo Chromecast è anche compatibile con i servizi Google più popolari, come Google Foto o il Assistente Google.

Prezzo e disponibilità

nuovo Chromecast con il prezzo di Google TV

Il nuovo Chromecast con Google TV È stato messo in vendita oggi negli Stati Uniti e arriverà nel resto dell’anno nel resto dei paesi.

Tuttavia, Lo abbiamo già disponibile per la prenotazione nel Google Store spagnolo. Il suo prezzo ufficiale in Europa è 70 euro. È disponibile in tre curiosi colori: Snow (bianco), Sunrise (arancio rosato) e Sky (azzurro).




Altre notizie su …



Source link

Categories
computer

Acer Swift 5 con Intel Core di 11a generazione, prezzo e disponibilità


Acer Swift 5 (2021), prime impressioni: leggero, con touchscreen e processori Intel Tiger Lake

Gli Intel Core di 11a generazione sono già con noi ei produttori stanno iniziando la corsa per implementarli nei loro nuovi computer. Noi abbiamo avuto la possibilità di dare una prima occhiata all’Acer Swift 5 (2021) con l’undicesima generazione di Intel Core i7, vi diciamo le nostre prime impressioni e lasciamo due informazioni in cantiere: disponibilità e prezzo. Oggi abbiamo questi due dati e ve ne parleremo, ma prima dobbiamo esaminare le caratteristiche principali di questo laptop.

Acer Swift 5, prime impressioni

Acer Swift 5, scheda tecnica

Asus ROG Zephyrus G14
schermo 14 pollici, 35,56 cm di diagonale, con risoluzione Full HD (1.920 x 1080 pixel) in formato 16: 9 con finitura lucida e tecnologia IPS per il pannello
Rapporto schermo-corpo del 90%
Acer ComfyView, 300 nit di luminosità
Spazi colore: NTSC 72% e SRGB 100%
Corning Gorilla Glass Antimicrobico
Touch screen
Processore Intel Core i7-1165G7 Tiger Lake o Intel Core i5 Tiger Lake
4 core, 8 processori logici
Costruzione a 10 nanometri
12 MB di cache
Carta grafica NVIDIA GeForce MX350 con 2 GB di GDDR5
Integrato: Intel Iris Xe
RAM DDR4 da 16 GB a 4267 MHz
Conservazione SSD M.2 PCIe NVMe da 1 TB
Suono Audio DTS
Acer TrueHarmony
Due altoparlanti stereo
Due microfoni
telecamera Webcam
Sistema operativo Windows 10
Connettività e sicurezza Intel Wi-Fi 6 AX201, Wi-Fi 802.11a / b / g / n / acR2 + ax
2 × 2 MU-MIMO
Bluetooth 5.0
lettore di impronte digitali
Intel EVO
Tamburi 56 Wh e fino a 17 ore di autonomia
Ricarica rapida
Connettori 2 x USB 3.2 (GEN2)
1 x USB-C ™ Thunderbolt 4
1 x uscita cuffie / ingresso microfono da 3,5 mm (combo)
1 x HDMI 2.0b
1 x blocco di sicurezza Kensington
1 x ingresso alimentazione
Dimensioni 318,9 x 206,98 x 14,95 mm
990 g
Adattatore di alimentazione 40 Wh
56 Wh
Data di rilascio Metà ottobre 2020
Prezzo Da 1.100 euro

Acer Swift 5, meno di un chilo

acer-swift-5-intel-core-de-11a-generation-price-availability-02

Acer sembra aver preso sul serio la corsa per ridurre il peso della sua attrezzatura, tanto che l’Acer Swift 5 pesa solo 990 grammi. Sì, hai letto bene, pesa meno di un chilo. Potresti pensare che questa informazione non sia importante, perché attualmente la stragrande maggioranza dei laptop progettati per studiare o lavorare pesa piuttosto poco. Quello che succede è che molti di loro superano il chilo e, sebbene siano leggeri perché non raggiungono i 2 chili, non sono allo stesso livello di questo laptop. Il comfort quando si tratta di portarlo in uno zaino o in una borsa è qualcosa da apprezzare. Questo peso è stato raggiunto grazie all’utilizzo di due leghe, la prima magnesio-litio e la seconda magnesio-alluminio.

acer-swift-5-intel-core-de-11a-generation-price-availability-04

Entrando in tema di design, l’Acer Swift 5 non ha alcun elemento dirompente, mantiene la stessa linea estetica del suo predecessore. Questa decisione gli permette di essere un prodotto elegante e con ogni anno che passa, il design migliora leggermente. L’esterno è rifinito con una certa consistenza, non è completamente liscio. Ovviamente al tatto dà la sensazione di essere un materiale di prima qualità. I colori in cui raggiunge il mercato sono il verde acquamarina e il giallo senape. È possibile che quest’ultimo sia quello che attira maggiormente l’attenzione negli ambienti professionali, nonostante questo è un colore tenue e che ha poco a che fare con un oro molto più intenso.

Acer Swift 5 (2021), prime impressioni: leggero, con touchscreen e processori Intel Tiger Lake

Il verde acquamarina è più discreto e questo perché a seconda di come cade la luce, può passare come un grigio scuro. Ovviamente quest’ultimo presenta dettagli in color oro in zone come la cerniera o la serigrafia delle lettere della tastiera. All’interno dell’Acer Swift 5 quello che troveremo è uno schermo di buone dimensioni che è circondato da cornici molto piccole, tanto che il rapporto dello schermo è del 90% secondo i dati Acer. Guardando in basso, quello che vedremo è una tastiera di buone dimensioni che fa a meno dei tasti numerici, logico considerando le dimensioni. Appena sotto questa tastiera c’è un trackpad di buone dimensioni e il lettore di impronte digitali sul lato.

Galleria fotografica di Acer Swift 5

Acer Swift 5, caratteristiche principali

acer-swift-5-intel-core-de-11a-generation-price-availability-01

L’Acer Swift 5 (2021) è il rinnovamento di un notebook equilibrato. Quest’anno continua in quella linea di pensiero, non abbiamo trovato un design eccentrico o componenti per i più esigenti (giocatori e creativi). Invece, l’Acer Swift 5 (2021) mantiene una linea estetica sobria ed elegante, mentre gli ultimi processori Intel sono alloggiati nelle sue viscere. Sì, stiamo parlando di Tiger Lake o Intel Core di 11a generazione. Le migliorie con cui arrivano sono tante, per non lasciarsi coinvolgere troppo vi racconto le più importanti: salto grafico grazie a Intel Iris Xe, Intel Evo (certificazione concessa ai team che rispettano alimentazione, portabilità e connettività). L’autonomia dipenderà dal modello che scegliamo, l’i7 da 56Wh può arrivare fino a 17 ore di autonomia mentre l’i5 da 40Wh ha un’autonomia più breve.

Possiamo scegliere tra i5 e i7 di questa nuova generazione di processori. La RAM e lo storage dipenderanno dal modello che scegliamo, ma al momento non abbiamo dati sulle opzioni che saranno disponibili sul mercato. Per quanto riguarda lo schermo, questo è 14 pollici con risoluzione Full HD o 1.920 x 1.080 pixel. La sua caratteristica rilevante è che è tattile e che è ricoperto da uno strato di vetro antimicrobico Corning Gorilla Glass. La luminosità rimane a 340 nit e per coloro che stanno valutando l’utilizzo di programmi come Photoshop o Lightroom, questo laptop copre il 100% della gamma di colori sRGB.

Disponibilità e prezzo di Acer Swift 5

Acer Swift 5 (2021), prime impressioni: leggero, con touchscreen e processori Intel Tiger Lake

Vi abbiamo raccontato le sue principali caratteristiche, anche se se volete conoscerla più a fondo potete visitare le nostre prime impressioni. Ora passiamo ai dati importanti, l’Acer Swift 5 sarà disponibile in Spagna da ottobre. Per quanto riguarda il prezzo, la cifra di partenza è di 1.100 euro. Questo prezzo aumenterà a seconda della configurazione che scegliamo, poiché è possibile scegliere tra un i5 e i7 di 11a generazione.




Altre notizie su … ,



Source link